Notizie

SARTOR_CASTELFRANCO

VISIONE E PROGETTUALITÀ: ATTUALITÀ DEL PENSIERO E DELL’OPERA DI DOMENICO SARTOR A VENT’ANNI DALLA SCOMPARSA

Domenico Sartor è stato uno di protagonisti più importanti del ‘900 castellano.

Figura poliedrica, ha interpretato come pochi lo spirito della sua gente, di cui è stato a lungo esponente parlamentare nonché primo cittadino.
Figlio di emigranti, quindi nato all’ estero per necessità, nel dopoguerra ha saputo costruire un’opera di vera e propria architettura progettuale che ha inciso profondamente in diversi campi del vivere cittadino.
La sua lungimiranza ha saputo dare le basi a vari settori, nodi strategici per lo sviluppo di una comunità: agricoltura, istruzione, urbanistica, sanità, industrializzazione. Castelfranco Veneto e la castellana, grazie all’opera di Sartor, hanno vissuto un’epoca irripetibile di sviluppo, ottimizzando al meglio quelle opportunità che lo spirito del tempo poteva offrire a chi le avesse sapute sfruttare con un disegno pregno di sostanza lungimiranza.
Nel ventesimo della scomparsa ci è sembrato conseguente immaginare che il miglior omaggio che si poteva tributare a “Menego” Sartor non sarebbe stata certo una commemorazione, magari con qualche spruzzatina di malinconica retorica d’antan, ma l’attualizzazione del suo pensiero.
“Visione e progettualità”, ecco la sfida cui sono chiamati coloro che amministrano il bene pubblico.
A volte i tempi economici e sociali possono essere favorevoli, altre volte meno.
Questo è il tema con cui abbiamo voluto ricordare l’unicità della figura di Domenico Sartor. Un grazie al prof. Francesco Favotto per aver costruito questa mattinata di studio. Grazie a tutti i relatori e, soprattutto, ai quattro sindaci, espressione della leadership politica di questi ultimi vent’anni, che
hanno aderito da subito al nostro invito e che, nella tavola rotonda a chiusura del programma, esprimeranno, rendendola attuale, la loro filosofia,
le loro sensibilità per un progetto che dia, ancora una volta, “visione e progettualità” allo sviluppo e al benessere della nostra comunità.

Dr. Giancarlo Saran
Assessore alla Cultura

 

Pubblico incontro – Sabato 9 giugno 2012
Teatro Accademico di Castelfranco Veneto

09.15 – Presentazione
Giancarlo Saran
Assessore alla Cultura

Coordina
Francesco Favotto
Professore, Università di Padova

09.30 – Domenico Sartor: le fonti del pensiero e dell’azione
Giacinto Cecchetto
Storico

10.00 – L’arcipelago della DC del dopoguerra fra pensiero e azione
Gianpaolo Romanato
Storico, Università di Padova

10.30 -Il personalismo cattolico: un’eredità del
dopoguerra o un patrimonio per il futuro?
Attilio Danese e Giulia Paola di Nicola
Co-Direttori della testata “Prospettiva Persona,
rivista internazionale di cultura, etica e politica”

11.00 – Domenico Sartor, un ricordo
Bruno Brunello
Sindaco 1970-78
Giovanni Manera
Presidente Cecat

11.15 – Visione e progettualità nella amministrazione
di una comunità, le esperienze di quattro
Sindaci a confronto:
Franco Gariboldi Muschietti (1993-96)
Bruno Marchetti (1996-99)
Maria Gomierato (2000-10)
Luciano Dussin (dal 2010)

12.15 – Dibattito

12.45 – Conclusioni e Chiusura

Scarica l’invito alla manifestazione: Domenico_Sartor

Lascia un commento